Mai avere amici gay!

cannavaro alza la coppaIl titolo di questo post avrebbe dovuto essere: vincere-perdere è davvero così diverso? Ma francamente non ho capito che cavolo My D. avrebbe voluto vederci scritto.

Per me vincere o perdere è diverso. Penso sempre alla frase di Baglioni “cosa sarebbe mai la storia se a vincere fossero i perdenti (ultimo omino)”. Nella canzone Claudietto nostro incita a combattere “che sia sconfitta o sia vittoria, che sia disfatta o che sia tutta gloria”, allora forse anche per lui  i due concetti sono uguali. L’importante è cosa si fa durante la battaglia.

Per me vincere o perdere è diverso. Non sono competitiva, ma se perdo mi inc@zzo.

Per me vincere o perdere è diverso. Riconosco i miei limiti e cerco di essere pacifica per cui se un’altra persona ha biogno di vincere, la lascio vincere e me ne frego. E me ne frego davvero.

Ma credo che My D. intendesse che in amore vincere o perdere è la stessa cosa. Per me non lo è (se non lo aveste capito). In una competizione di norma ci sono tante persone, ma nel rapporto a due… be’ o vinci o perdi. E se persi ti inc@zzi ancora di più.

In tutto questo perchè: mai avere amici gay? Perchè si appassionano alla tua storia (vedi 10 motivi per non avere un amico gay) e se perdi non ti consolano. Ti sorridono e con aria serafica ti dicono: e che differenza c’è? Questo ti fa inc@zzare MOLTO di più.

Annunci

3 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Teo
    Apr 14, 2011 @ 21:48:20

    Beh cara ThanksDarling…non sono d’accordo sulla tua ultima affermazione. Da una ragazza non me lo sarei mai aspettato.
    Non credere, anche per noi vincere e perdere sono sue cose ben differenti…e sicuramente non voltiamo le spalle alle nostre amiche quando perdono.

    Rispondi

    • Thanks Darling
      Apr 15, 2011 @ 20:45:04

      Credo di essermi spiegata male. La mia era ironia. Io non potrei mai vivere senza My D. E sono sicurissima che non mi abbandonerebbe mai, soprattutto se avessi bisogno di lui. Scusa se ti ho offeso. Non avrei voluto.

      Rispondi

  2. chiamatoincausa
    Apr 15, 2011 @ 14:51:43

    Ah Teo, te stai a sbaglia’, e di grosso… magari dovresti “leggere” meglio la prossima volta. Poi, Pebbles non è “una ragazza” … è “Pebbles” – e questo lo dico con cognizione di causa in quanto chiamatoincausa

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: