Mai avere amici gay!


cannavaro alza la coppaIl titolo di questo post avrebbe dovuto essere: vincere-perdere è davvero così diverso? Ma francamente non ho capito che cavolo My D. avrebbe voluto vederci scritto.

Per me vincere o perdere è diverso. Penso sempre alla frase di Baglioni “cosa sarebbe mai la storia se a vincere fossero i perdenti (ultimo omino)”. Nella canzone Claudietto nostro incita a combattere “che sia sconfitta o sia vittoria, che sia disfatta o che sia tutta gloria”, allora forse anche per lui  i due concetti sono uguali. L’importante è cosa si fa durante la battaglia.

Per me vincere o perdere è diverso. Non sono competitiva, ma se perdo mi inc@zzo.

Per me vincere o perdere è diverso. Riconosco i miei limiti e cerco di essere pacifica per cui se un’altra persona ha biogno di vincere, la lascio vincere e me ne frego. E me ne frego davvero.

Ma credo che My D. intendesse che in amore vincere o perdere è la stessa cosa. Per me non lo è (se non lo aveste capito). In una competizione di norma ci sono tante persone, ma nel rapporto a due… be’ o vinci o perdi. E se persi ti inc@zzi ancora di più.

In tutto questo perchè: mai avere amici gay? Perchè si appassionano alla tua storia (vedi 10 motivi per non avere un amico gay) e se perdi non ti consolano. Ti sorridono e con aria serafica ti dicono: e che differenza c’è? Questo ti fa inc@zzare MOLTO di più.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: