Romeo è un uomo, Giulietta è furba!


My D. mi sta avvolgento di pessimismo cosmico, ma non ci riesce. Quello che riesce a fare e farmi vedere i sotterfugi che riescono a fare gli uomini per far ricadere la colpa sulle donne. Lui non se ne rende conto ma adesso io, in tutto, vedo quello che gli uomini non vogliono fare. Non si vogliono prendere responsabilità. Come dar loro torto? Adesso va di moda. Soprattutto in Italia.

Ma provate a legegre cosa succedeva a Verona, verso la fine del 1500.

Hayez il bacioJul.Wilt thou be gone? it is not yet near day:

It was the nightingale, and not the lark

That pierc’d the fearful hollow of thine ear;

Nightly she sings on yon pomegranate tree:

Believe me, love, it was the nightingale.

Rom.It was the lark, the herald of the morn,

No nightingale: look, love, what envious streaks

Do lace the severing clouds in yonder east:

Night’s candles are burnt out, and jocund day

Stands tiptoe on the misty mountain tops:

I must be gone and live, or stay and die.

Jul.Yon light is not daylight, I know it, I:

It is some meteor that the sun exhales,

To be to thee this night a torch-bearer,

And light thee on thy way to Mantua:

Therefore stay yet; thou need’st not to be gone.

Rom.Let me be ta’en, let me be put to death;

I am content, so thou wilt have it so.

I’ll say you grey is not the morning’s eye,

’Tis but the pale reflex of Cynthia’s brow;

Nor that is not the lark, whose notes do beat

The vaulty heaven so high above our heads:

I have more care to stay than will to go:

Come, death, and welcome! Juliet wills it so.

How is’t, my soul? let’s talk; it is not day.

Jul.It is, it is; hie hence, be gone, away!

Io l’ho sempre letto come fossero parole d’amore di sue amanti che non si vogliono lasciare.

Ma, alla luce dei fatti, perchè non vederlo per quello che è.

In fin dei conti Romeo le sta dicendo: “va bene, se lo vuoi, morirò per te”, molto romantico, non c’è dubbio. Ma perchè non leggere l’implicito: sei tu che dici che è l’usignolo e non l’allodola, sei tu che dici che è notte e il mattino ancora non è arrivato, per cui io resto e mi uccideranno per colpa tua.

Però Giulietta è molto più furba, e, da brava donna capisce subito dove vuole arrivare Romeo: No, no, hai ragione è l’allodola, vai, esci da qui!

Chissà cosa ne penserà My D.? Io mi sono rovinata anche una delle mie tragedie preferite!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: